Due

imagehfu.jpg

Se sono nati fiori in quel giorno lontano

tra una donna ed un uomo che veniva deciso verso di lei

con un impercettibile segno di sorriso sulle labbra,

oggi penso che non appassiranno facilmente.

Il vero piacere sta nel bagnare ogni giorno quei piccoli gentili fiori incerti,

tremanti allo spirare di venti sempre avversi, maligni,

pronti a svilire, denigrare, appiattire i sentimenti 

che nascono a dispetto del tempo che passa, dei problemi,

degli impegni, degli altri che obiettano con ragioni anche logiche

e soprattutto a dispetto di noi stessi.

9 Responses to “Due”


  1. 1 mayraglouis 2 ottobre 2007 alle 18:28

    Ciao cara amica, questo tuo scritto mi fa pensare ai miei nonni che non sono più qui su questa terra, ma che con il loro esempio, la cura del loro vicendevole amore e quello per gli altri hanno dato luce e nutrimento alla mia vita…se sono quella che sono è soprattutto grazie a loro… Mia nonna era siciliana come te!
    Un abbraccio
    Mayra

  2. 2 francesca 2 ottobre 2007 alle 18:30

    giustissimo barbie, l’amore va curato e coltivato, perchè non muoia mai.
    Buona serata

  3. 3 paoletta 2 ottobre 2007 alle 22:23

    MA l’amore davvero supera tutti gli ostacoli?
    Voglio dire son sempre due fiorellini fragili contro la bufera.
    Ammiro e invidio il tuo ottimismo.

  4. 4 Andrea 3 ottobre 2007 alle 7:34

    Ciao Barbie, con il tuo commento al mio ultimo post mi hai letto nel pensiero, in effetti ultimamente la tattica di dividere la mia attenzione tra diverse persone mi ha aiutato molto ad evitare di avere deleusioni brucianti… Hai ragione tutto va’ coltivato, amore, amicizia, interessi, passioni…

  5. 5 cielolibero 3 ottobre 2007 alle 11:45

    Qualcuno mi presta l’innaffiatoio? non lo trovo più.

  6. 6 Fabioletterario 3 ottobre 2007 alle 13:32

    Occorre tanta pazienza, ma anche tanta terra piena di sali minerali e nutrimento appropriato…

  7. 7 fulvia 3 ottobre 2007 alle 13:37

    TERRA
    fertiel sicuramente:Ma ma anche dentro un tempo e spazio dove necessità e casualità s’incontrano,non finiscono di stupirsi e,magari sanno che andranno anche oltre.Se necessario,se è giusto,se ci credono…
    Mi colpisce B

  8. 8 fulvia 3 ottobre 2007 alle 13:41

    DICEVO
    appunto,Barbie,che mi colpisce la tua capacità di cogliere il senso profondo anche in un lessico semplice,anche in una favola breve!…Come fai tu! Un abbraccio,Bianca 2007

  9. 9 carlodreams 3 ottobre 2007 alle 19:43

    Sì, davvero, anche se poi sono quelli del giardino del vicino o peggio di più lontani è sempre una gioia vederli crescere e quando possibile curarli. Rigenera.
    Carlo


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger cliccano Mi Piace per questo: