Comunicare e conoscersi

bannerblog.jpg

E’ così bello, ma così difficile a volte…una questione di lunghezze, quando le onde non vanno in fase ci si perde in atmosfera, basta un niente, e quello che stavi per dire perde il suo attimo, e con lui il suo senso…allora ti spegni, e taci.

Spesso i mezzi non sono sufficienti, non bastano a comprendersi, ti manca l’immagine, il suono, hai solo delle lettere e dei tasti, e a volte non presti la giusta attenzione e premi quelli sbagliati, perdi l’occasione di un messaggio di pace, e cerchi alternative, ma non ne hai…

Ti rendi conto ma hai sbagliato invio, e non resta altro, che sensazioni, quelle stesse che ti fanno intuire se una cosa è detta col cuore, se qualcosa ti tocca o ti lascia indifferente, se sei tranquilla o ti metti sulla difensiva, al di là della volontà, sono reazioni…

Piccole sensazioni che raramente mentono, allora ammetti, e riapri il dialogo.

Torna il sereno e ristabilisci un equilibrio, hai trascorso il tuo tempo ma forse non tutto è perduto, forse c’è ancora tempo, e la voglia, per quel messaggio che hai spento una volta, apri la porta e lascia che passi, in silenzio, aspetta il tuo turno, e solo dopo, commenta.

Quando vuoi conoscere una persona impara ad ascoltarla, e così tu, lascia che ti ascolti e ti conosca.

Perché un rapporto unilaterale è destinato a fallire.

11 Responses to “Comunicare e conoscersi”


  1. 1 Andrea 9 ottobre 2007 alle 7:52

    Come hai ragione, riuscire a rapportarsi agli altri è veramente difficile…

  2. 2 cielolibero 9 ottobre 2007 alle 8:38

    Parlare, parlare… e non ascoltare nulla…. non “sentire” nulla…:-/

  3. 3 offender 9 ottobre 2007 alle 9:13

    un sorriso barbie, buongiorno🙂

  4. 4 paoletta 9 ottobre 2007 alle 12:08

    Touchee!
    Quante amicizie svanite, sembro proprio attirata da quei tasti sbagliati!!!

  5. 5 Andrea 9 ottobre 2007 alle 12:30

    Grazie per il supporto morale barbie…🙂

  6. 6 Fabioletterario 9 ottobre 2007 alle 13:36

    Però, spesso anche i rapporti bilaterali falliscono… Stai su!

  7. 7 Fabioletterario 9 ottobre 2007 alle 13:36

    Però, spesso anche i rapporti bilaterali falliscono… Stai su!

  8. 8 fulvia 9 ottobre 2007 alle 15:39

    MI SEMBRA
    che a te,non manchi la capacità dell’attenzione.Sicuramente saprai anche “sentire!” Ciao,Bianca 2007

  9. 9 loto 9 ottobre 2007 alle 19:03

    Ah io sonoproprio un disastro nelle relazioni interpersonali, combino dei pasticci e poi ci impiego un sacco di tempo nel cercare di rimediare i danni e poche volte ci si riesce.
    Ma perchè stai su? Sei a terra? Un bacio Barbie

  10. 10 barbie 9 ottobre 2007 alle 22:00

    @ Andrea: e già, ma ci stiamo lavorando mi pare, no? Figurati!!!
    @ Cielolibero: ascoltare, ma soprattutto “sentire”, dovremmo esercitarci un pò tutti.
    @ offender: ricambio il sorriso, e che sia stato buono questo giorno😀
    @ paoletta: beh, a forza di sbagliare, prima o poi imparerai quali sono i tasti giusti
    @ Fabioletterario: è vero, anche i rapporti bilaterali talvolta falliscono…Io sto su, non è successo nulla, tranquillo
    @ fulvia: si, è vero, non mi manca, ma sai, a volte mi distraggo anche io. Cerco di “sentire” più che posso.
    @ loto: proprio questo volevo dire. Anche tu non preoccuparti, non sto a terra, era solo una riflessione, ripensando ad una discussione che avrei potuto evitare.

    Sto bene! E spero che stiate bene anche tutti voi😉

  11. 11 offender 25 marzo 2010 alle 17:26

    Sento qualcosa di strano nei muscoli…


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger cliccano Mi Piace per questo: