Arrì vedè rci Roma

Post assonnaticcio dopo una levata traumatica all’alba,

due giorni di lunghe passeggiate, freddo e umidità,

Trastevere e San Pietro, fontana di Trevi e piazza di Spagna, Campo dei Fiori e Piazza Navona, e Pantheon, e via del Corso, e piazza Venezia e Colosseo, e tutto il centro in lungo e in largo…e poi l’Olimpico,

mani fredde, naso rosso e fazzoletto,

cacio e pepe, amatriciana e saltimbocca,

e tutto quanto è bello, e sempre bello, perchè è Roma…

…per il resto mentre mi alzavo in volo quest’oggi sulla città

mi è venuta in mente la canzone che da il titolo al mio post,

mentre avrei preferito cantare “Graaazzzie Romaaaaa”.

Ho un residuo di influenza, spero di riprendermi con una bella dormita.

Annunci

5 Responses to “Arrì vedè rci Roma”


  1. 2 francesca 22 gennaio 2008 alle 11:32

    Ciao va meglio oggi?

  2. 3 Raspa 22 gennaio 2008 alle 13:34

    Spremute d’arancia a volontà. Li dove sei tu ci sono quelle più buone del mondo, approfittane!
    Consolati, se vedessi Roma oggi non ne sentiresti la nostalgia. E’ tutto grigio, pure noi.
    R.

  3. 4 Elisa 23 gennaio 2008 alle 15:06

    Beh, fà sempre piacere sentir parlare bene della propria città.
    Sono nata a Roma e da sempre vivo qui.
    Un saluto, Elisa.

  4. 5 LauBel 26 gennaio 2008 alle 19:43

    dài, che a roma tutto passa!!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: