Archivio per 9 aprile 2008

pensieri a caso, parole ad effetto

 

Credo sempre ai miei occhi e non sempre ai pensieri perché a volte loro sono cattivi, possono rendere contorto ciò che poi alla fine è fin troppo semplice…
Riprendersi, guardare in faccia il sole senza veli che oscurino la visuale, guardare il mondo nelle sue più piccole particelle, ma con occhi veri, sgomberi da tutte quelle varie diavolerie della mente
Vedere le cose per quelle che sono, un contorno, niente di più, a quello che c’è nel punto centrale del tuo essere, un punto in movimento finché ha vita, che da vita a te, e permettere di cogliere il senso, anche dove all’apparenza non c’è, un orizzonte…
Non un motivo, una causa, una ragione, fermati all’effetto, guarda quello, solo quello…
A volte i pensieri scavano troppo in fondo, quando è meglio restare in superficie, che c’è un tempo per tutto, anche per scendere giù, quando si è in grado poi di risalire…
Allora resto a galla in mezzo a questa grande vasca e solo dopo essere diventata spugna cercherò il tappo per far andare via tutta l’acqua superflua, avendo cura di strizzarmi bene perché non rimanga una goccia, una sola goccia, che ancor non ho versato, ma che già ha traboccato il vaso
Silenzio, perché tutto ciò che c’era da dire è stato detto, bollicine sparse come petali e profumate note in sottofondo, così…tanto per gradire


La strada

Una strada può essere lunga o corta ma se non fai il primo passo sicuramente sarà lunghissima (Autore Giapponese)
aprile: 2008
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

mi leggete da qui

free counters

musica