se non gratti non vinci

 

Questa storia che ha dell’incredibile, in qualche modo è successa davanti agli occhi miei non molto tempo fa…

Un giovane, amante del gioco e dell’ebbrezza, attento a non cadere nell’azzardo ma comunque piacevolmente coinvolto nel gioco sotto svariate forme…

Ha tentato spesso, qualche volta ha vinto, ma sempre piccole somme, altre volte ha perso, senza mai rovinarsi

Qualche sera fa incontra la sua fedelissima compagna di gioco degli ultimi tempi, con la quale tra le altre cose ha fatto pure dei bei gruzzoletti, e allora pare che funzioni così, che squadra vincente non si cambia…

…chiacchierano un po’, poi lei fa a lui una proposta.

Aveva in mano un blocchetto di biglietti, abbastanza consistente, gratta e vinci, e gli spiegava che per ogni 2000 biglietti c’erano tante piccole vincite e poche grosse vincite, di cui poi una vincita era proprio pazzesca, di quelle che ti sistemi a vita…

“Finora sono stati venduti solo 500 biglietti, e da questi sono venute fuori solo poche piccole vincite, quindi i premi grossi e il premione sono ancora disponibili.

Io ho qui 1000 biglietti in mano, ed ho deciso di regalarteli, hai buonissime probabilità che ti dica bene, visto che sono la maggioranza, se poi proprio sei sfortunato, puoi beccare qualche piccola o media vincita, o anche niente…

In ogni caso io non voglio soldi da te, se perdi non voglio rimborsati i biglietti, se vinci puoi fare della vincita ciò che vuoi, perché i soldi sono tuoi…

Solo una cosa desidero da te: la moneta per grattare la metti tu!!!”

Il ragazzo rimane un po’ confuso

“Mah, non lo so, ho qualche dubbio…”

Continuava a pensare confuso mentre lei lo rassicurava che non doveva aver paura, non c’era fregatura,

aveva tra le mani la possibilità di fare il colpo della sua vita, in un modo che amava, trattandosi di un gioco, poi era padrone di disporre come voleva della sua fortuna, poteva tenerla per sé, spenderla pian piano, investire e farla fruttare, o sperperarla, regalarla, ignorarla…doveva solo cogliere l’attimo, accettare quei biglietti, e mettere una sola, piccola moneta…

“No! non mi sento di mettere la moneta per grattare in questo momento”

La ragazza tenne con sé i biglietti e andò via, un ragazzo tentando di approfittare del momento le disse

“La metto io la moneta, la metto d’oro…”,

ma quei biglietti non erano per lui.

Da allora la dea si rimise la benda aspettando di tentare alla fortuna chi l’avrebbe colta al volo, un giorno…

 

Annunci

16 Responses to “se non gratti non vinci”


  1. 1 francesca 27 aprile 2008 alle 11:33

    La prossima volta che passa, puoi dire alla dea di farsi vedere qui dlla mie parti?
    Ti auguro buona domenica barbie.

  2. 2 panirlipe 27 aprile 2008 alle 15:30

    però…si presta a molte letture. Certo che se di dee bendate ce ne fossero qualcuna in più…

  3. 3 xeena 27 aprile 2008 alle 18:28

    Mai giocato, non mi prende proprio la smania del vincere soldi peró é una lettura molto piacevole….brava.
    kiss

  4. 4 marco 27 aprile 2008 alle 20:10

    Ma in fondo pensa che fatica e quanto tempo per grattare tutti quei biglietti, forse andava di fretta.
    Ha dell’incredibile comunque, devo dire di si, ciao.

  5. 5 francesca 27 aprile 2008 alle 20:46

    la dea della fortuna…vorrei incontrarla stanotte!:)
    Notte barbie 🙂

  6. 6 melania 27 aprile 2008 alle 20:50

    Mi farebbe proprio comodo incontrarla, in questo periodo ancora di più. Eppure sono una che non crede a queste cose, a questi giochi. Non ho mai comprato un gratta e vinci in vita mia. Forse, probabilmente, sbaglio. Ma è qualcosa che non mi appartiene.
    buona serata

  7. 7 Andrea 28 aprile 2008 alle 9:04

    bisogna saper rischiare giusto? Buona settimana alla mia psicologa prefertia 🙂

  8. 8 Rudy 28 aprile 2008 alle 10:54

    Ciao, mi chiamo Rudy e seguo un progetto che si chiama Blogolandia (http://blogolandia.it). Ho letto il tuo blog e lo trovo interessante così ho pensato di contattarti. Scusa se sono off topic e se lo faccio direttamente dai commenti, ma non ho trovato il tuo indirizzo eMail. Vorrei farti una proposta a proposito di Blogolandia: se ne hai voglia scrivimi a questo indirizzo: rudy.bandiera[at]blogolandia.it
    Grazie e scusami di nuovo per l’inconsueta modalità con la quale ti ho contattato.

  9. 9 pxarcobaleno 28 aprile 2008 alle 16:52

    Che bella storia Barbie! Bella davvero!
    >Ciao.
    Diego.

  10. 10 ma.ni. 29 aprile 2008 alle 17:33

    Speriamo di saperla riconoscere quando passa da queste parti.

  11. 11 Daniela 30 aprile 2008 alle 18:46

    Ma perchè racconti queste cavolate?
    Non ho ancora capito se ci sei o se ci fai..

  12. 12 barbie 2 maggio 2008 alle 9:23

    @ Daniela: ci sono, sicuramente, scrivo sempre per quello che sono..
    se non gradisci, basta non leggere il mio blog.

  13. 13 francescaxxxx 3 maggio 2008 alle 12:38

    Al di la della bella storia e della metafora che racchiude voglio parlare del gioco vero.

    LAvoro per una società che si occupa di scommesse e giochi vari, tutto legale, con regolare autorizzazione dei Monopoli di Stato.

    Nonostante tutti i calcoli che i giocatori possano fare, la società per cui lavoro è sempre in attivo, con buoni guadagni e una bella percentuale passata allo stato atttraverso i monopoli.

    Questo perchè le percentuali di vincite sono sempre minime in confrotno a quanto incassato dai giocatori.
    Io credo fermamente che l’unico modo per guadagnare con il gioco sia non giocare.

  14. 14 aureolina 4 maggio 2008 alle 16:35

    Concordo con francesca, nel senso che certe dinamiche, legate al gioco d’azzardo, mi hanno sempre intimorito.
    Credo che sia come entrare in un vortice, da cui però poi è difficile uscire.

  15. 15 Robert. 4 maggio 2008 alle 22:20

    Ciao come va. Spero bene. Sono tornato finalmenete. Ciao. Robert.

  16. 16 Raspa 5 maggio 2008 alle 12:34

    Ho imparato che se voglio soldi…devo lavorare 😉
    Spero che la dea bendata passi da me per altri motivi, più importanti!
    Ciao bella.
    Z.R.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: