La buona azione quotidiana

 

Oggi ho ceduto alla tentazione, ho soddisfatto un desiderio e mi sono coccolata.

Stamattina mi sono svegliata con un chiodo fisso in testa, una voglia irrefrenabile di gelato alla fragola…

…le ore passavano, ma la voglia no.

Allora mi son chiesta se mai qualcuno o qualcosa mi impedisse di soddisfare il mio desiderio, e la risposta è stata negativa, dipendeva solo da me, dalla mia volontà.

Mi sono sentita padrona di decidere per me e ho deciso che volevo assecondarmi.

Ho preso la macchina e sono uscita, non volevo accontentarmi di una gelateria qualunque, una volta che fai il peccato, fallo completo, ho pensato…

…sapevo esattamente dove trovare il miglior gelato, e lì sono andata.

“Un cono fragola e panna, per favore”.

A coccolarsi ci si sente bene e io adesso sto meglio.

8 Responses to “La buona azione quotidiana”


  1. 1 melania 27 agosto 2008 alle 0:41

    vedo che siamo simili per tanti versi.
    stamani ho avuto un risveglio… da dimenticare. per uno stupido equivoco ho avuto un bisticcio col mio solito e… col mio ing. che non so dimenticare. un mio sms male interpretato. ho pianto in silenzio. poi lui mi ha scritto “dai… lo sai che poi mi passa…”
    ho deciso di lasciargli tutto il tempo necessario per decidere.
    ho fatto quello che odio fare: lavori di casa con energia oltre ogni limite. sino alle 13.00.
    quindi doccia e shampo.
    mi sono vestita.
    il mio bar preferito. caffè macchiato con tanto cacao.
    giornalaio per i giornali.
    bar del centro per aperitivo, stuzzichini e qualche tramezzino per pranzo (ho due cucciole da sfamare e non avevo la voglia e la forza di cucinare).
    casa. abbiamo pranzato con quei tramezzini, con chiacchiere, risate.
    gli ho lasciato il tempo di decidere. mi aveva dato un ultimatum.
    alla fine stasera si è fatto sentire lui.
    sono stupita, idiota, senza cervello.
    bedda… lo amo…
    ha 7 anni meno di me, viviamo lontani, ma…
    non lo so.
    lascio che vada così.
    ti viglio bene.
    notte, piccola

  2. 2 alice 27 agosto 2008 alle 10:29

    Bravissimaaaaa!!!!
    Ma quant’è bello… quando ci sono voglie così grandi, così chiare nella mente…. e così facili da soddisfare! se poi sai anche come soddisfarla al meglio…. non c’è nulla di più appagante. Anche perchè poi, il sorriso ti rimane anche dopo l’atto consumatorio!! Rimane il ricordo, il gusto….
    Brava. sono contenta per te!!!
    Ciaoooo

  3. 3 alice 27 agosto 2008 alle 11:07

    Il problema…. è che mi blocco e non mi lascio avvicinare al fuoco. Non voglio forse, e se mi ci avvicino…. non mi avvicino troppo, non mi voglio bruciare quindi lo guardo da lontano, bello, maestoso, affascinante…

  4. 4 francesca 27 agosto 2008 alle 11:23

    E immagino che la tua non era proprio fame…😉

  5. 5 rds4ever 27 agosto 2008 alle 11:52

    Ciao Barbie,

    perchè, granita caffè con panna non farebbe la sua ottima figura?

    Ciao!

    Riccardo

  6. 6 barbie 27 agosto 2008 alle 12:55

    @ melania: beh, io ho smesso prorpio di mandare sms così evito alla radice certi equivoci, ho lasciato anch’io tempo, tutto il tempo per decidere, solo non so dove sarò quando deciderà, se mai lo farà…
    …allora lascio che vada così.
    Anche io tvb, bedda.
    @ alice: complimenti che grinta!!! Se lo guardi fisso il fuoco ha un potere magico: ti affascina a tal punto che ti attira, ti attira, e senza nemmeno accorgertene ci sei dentro fino al collo, fidati, porta sempre con te un estintore
    @ francesca: no,infatti!!! la fame è tutt’altra cosa…😉
    @ rds4ever: e anche tu hai ragione…panna sotto e sopra.
    Ciao Riccardo, grazie per la visita

  7. 7 Raspa 27 agosto 2008 alle 16:52

    e brava! All’età tua potevo mangiare pure un facocero e non succedeva nulla, manco un grammo in più.
    Ieri mattina un collega ha portato un tiramisù, ho cercato di svicolare ma poi m’hanno chiamato e… macchissenefrega!
    L’ho pagata però, co’ sto mattone sullo stomaco tutto il giorno e con sempre lui in perpetuo su girovita e resto😀
    Non c’è niente di più appagante che soddisfare un desiderio, specie se è a portata di mano. Fragola e panna. Buono. Io avrei preso nocciola e crema, lo so che sono schifosamente ordinari come gusti ma tant’è. Avrei preso anche la pinolata a trovarla. Crema di latte coi pinoli.
    Vabbe’, basta cosi che solo il pensiero…
    Kiss.
    z.r.

  8. 8 Andrea 28 agosto 2008 alle 16:14

    … anche io voglio il gelato!!!!!😉


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger cliccano Mi Piace per questo: