Archive for the 'Arte' Category

Buongiorno 7 luglio

 

 

Buon giorno 7 Luglio,
a letto i miei pensieri sono già rivolti a te, mia amata immortale, ora lieti, ora di nuovo tristi, nell’attesa che il destino esaudisca i nostri desideri – posso vivere soltanto unito strettamente a te, non altrimenti, sì, ho deciso di errare lontano finché non potrò volare nelle tue braccia e sentirmi perfettamente a casa accanto a te e lasciando che la mia anima, circondata dal tuo essere, entri nel regno degli spiriti – purtroppo così deve essere – ti rassegnerai, tanto più conoscendo la mia fedeltà verso di te, nessuna altra donna potrà mai possedere il mio cuore, mai – mai – O Dio perché doversi allontanare dall’oggetto di tanto amore, la mia vita a V. è ora miserevole – il tuo amore ha fatto di me il più felice e nello stesso tempo il più infelice degli uomini – alla mia età avrei bisogno di vivere in modo uniforme senza scosse – ma è ciò possibile nella nostra situazione? – Angelo mio, mi dicono ora che la posta funziona tutti i giorni – quindi chiudo affinché tu possa ricevere la lettera al più presto – sii calma, solo contemplando con serenità la nostra esistenza potremo raggiungere il nostro scopo di vivere insieme – sii calma – amami – oggi – ieri – Quanta nostalgia, quanto rimpianto di te – di te – dite – mia vita – mio tutto – addio – ti prego continua ad amarmi – non smentire mai il cuore fedelissimo del tuo amato
L.
Eternamente tuo
Eternamente mia
Eternamente nostri”

( Ludwig van Beethoven)

Tutto l’Universo…

 

Avara la vita in due fatta di lievi gesti,
e affetti di giornata, consistenti o no,
bisogna muoversi come ospiti pieni di premure,
con delicata attenzione per non disturbare..
Ed è in certi sguardi che si vede l’infinito

Stridono le auto come bisonti infuriati
le strade sono praterie, accanto a grattacieli assonati
come possiamo tenere nascosta la nostra intesa
ed è in certi sguardi che si intravede l’infinito

Tutto l’universo obbedisce all’amore,
come puoi tenere nascosto un amore,
ed è così che ci trattiene,
nelle sue catene,
tutto l’universo obbedisce all’amore…

Come possiamo tenere nascosta la nostra intesa
ed è in certi sguardi che si nasconde l’infinito

Tutto l’universo obbedisce all’amore,
come puoi tenere nascosto un amore,
ed è così che ci trattiene,
nelle sue catene,
tutto l’universo obbedisce all’amore…
..obbedisce all’amore..

 

sms

domenica d’agosto che freddo fa

 

Che quando stai in cima al vulcano di notte per guardare le stelle ti senti padrona del mondo.

E guardi in basso, e vedi la città, e quel luccichio di giallo, bianco, rosso, che sembra in movimento, a tempo di vento, intermittente, e vedi i grandi centri, e le luci in fila della pista dell’aeroporto, e poi buio, in zone disabitate, e poi nuovi paesi, lungo tutto il Golfo di Catania, e arrivi fino ad Augusta…e ti manca il respiro…

E allora guardando il cielo aspetti una stella, che quasi hai paura ti cada sulla testa, tanto è vicina, e ringrazi per quello spettacolo, per quel freddo in piena estate a pochi minuti dalla città, per quella città che senti bruciare nel cuore come quel fiume di fuoco poco più in là, per quel mare che ti inonda in ogni dove, lasciando quel gusto salato che è il sale della vita, per quel tetto limpido e puntellato di bianco, che come lacrime scendono, una alla volta…

…e desideri, tempo per vivere ancora quell’emozione così unica, per condividerla, per trasmetterla…

perché è la natura dell’uomo su questa terra, desiderare, vivere, e condividere…

 Ho dedicato un paio di ore del mio tempo a riappropriarmi del mio tempo, ascoltare il mio battito, purificare il respiro di aria buona, ed il mio spirito di propositi…

Perché la terra vista dal cielo è lì che ti chiama, se nel silenzio riconosci il richiamo, sei pronto, chiedi un passaggio ad una stella, e tuffati nelle meraviglie del mondo.

 

Dammi tre parole

 

Che bello il tramonto, e un altro giorno è finito.

Poi vabbè, la notte passa veloce.

Il problema è la mattina.

Uscire di corsa ancora con quell’orribile sapore di latte e caffè e dovere dare conto a quella gabbia di matti.

Mi ricordo ancora quando mia nonna mi insegnò a scrivere il mio nome al contrario, poi al rovescio, poi speculare.

Sono impazzito.

Ho cominciato praticamente a fare tutto nel modo più difficile, saltavo col destro, tenevo le forbici con la sinistra, nuotavo a pugni chiusi e correvo cantando.

Le difficoltà mi facevano godere perché davano la dimensione di me stesso piccolo in un mondo grande.

Che tristezza il tramonto, un altro giorno è finito.

 

Quando le parole non bastano

 

Che dire

A volte i sogni sono così reali che quando ti svegli ti chiedi se hai realmente vissuto quello che hai visto,

che hai sentito

finché vivendo non ti rendi conto di aver soltanto sognato

La realtà, invece, a volte è così irreale da sembrare un sogno bellissimo

quando ogni cosa è esattamente come la vorresti,

come, dove e quando sei felice di viverla,

e la vita non ti basta mai.

O piuttosto un incubo dal quale vorresti svegliarti e dimenticare,

come se non avessi vissuto

Che dire

sogni, realtà, incubi e desideri

si susseguono e si intrecciano, si superano e si completano.

Andando a dormire ti domandi cosa sognerai

e svegliandoti sei curioso di ciò che ti aspetta domani,

se quel domani avrai l’impressione di averlo già vissuto

come un copione di un film che conosci a memoria

ma di cui non distingui l’inizio e la fine.

Che dire

quando aspetti il colpo di scena che risolva gli intrecci

Non dire niente

e fino alla fine resta in silencio.

 

Due gocce di tempo

barbara-antiche-055.jpg

Il muretto roccioso di pietra lavica contiene le onde di un mare d’inverno,

il cielo è grigio e l’aria un po’ freddina,

una leggera pioggia di goccioline salate arriva ad ogni ondata e su di loro si posa,

come allora

quando ancora acerbi maturavano al sole in una giornata di mare agitato e bandiera rossa,

quando arrivarono per la prima volta a quel muretto per scambiarsi i primi baci,

di quel sapore così giovane, ma già così buono.

Sono di nuovo a quel muro e ancora il mare li stuzzica,

e ancora quel sapore è di buono, ora che il frutto è più maturo,

dona colore a quel grigio intorno, di una tonalità estiva, così forte e così viva

e insieme tornano fanciulli e ancora crescono in uno spazio fuori dal tempo,

e se domani ancora torneranno a quel muretto sarà perché dentro il cuore è sempre giovane,

il sole è ancora caldo, il succo ancora dolce e salato, sempre buono.

L’importante è farsi capire

nonvedononsentononparlo.jpg

Cominciamo la settimana con una domandina facile facile, giusto il tempo di sgranchirsi un pò il cervello dopo il weekend…

In un negozio entra un muto che deve comperare uno spazzolino. Va dal negoziante, apre la bocca e compiendo il gesto di pulirsi i denti, riesce a farsi capire e ad ottenere ciò che vuole.

Poco dopo, entra un cieco che vuole comperare un paio di occhiali da sole; come dovrebbe esprimersi per ottenere ciò che desidera?

Pensa prima di rispondere, e poi scrivi la tua risposta nei commenti…mi raccomando…la prima che hai pensato…

 

Buon lunedì!!!

 

Arrì vedè rci Roma

Post assonnaticcio dopo una levata traumatica all’alba,

due giorni di lunghe passeggiate, freddo e umidità,

Trastevere e San Pietro, fontana di Trevi e piazza di Spagna, Campo dei Fiori e Piazza Navona, e Pantheon, e via del Corso, e piazza Venezia e Colosseo, e tutto il centro in lungo e in largo…e poi l’Olimpico,

mani fredde, naso rosso e fazzoletto,

cacio e pepe, amatriciana e saltimbocca,

e tutto quanto è bello, e sempre bello, perchè è Roma…

…per il resto mentre mi alzavo in volo quest’oggi sulla città

mi è venuta in mente la canzone che da il titolo al mio post,

mentre avrei preferito cantare “Graaazzzie Romaaaaa”.

Ho un residuo di influenza, spero di riprendermi con una bella dormita.

Il ballo di Santa Barbara

bastille-presentation.jpg

(Opéra Bastille)

Ho festeggiato il mio onomastico qui,

ho visto lo Schiaccianoci di Tchaikovski.

Mai visto un balletto così bello!!!


La strada

Una strada può essere lunga o corta ma se non fai il primo passo sicuramente sarà lunghissima (Autore Giapponese)
luglio: 2020
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

mi leggete da qui

free counters

musica