Archive for the 'Cinema' Category

Settembre

 

Oggi mi sento come un fiume in periodo di secca dopo un we di piogge battenti.

Il settembrino bellino.

Questo mese mi appartiene, da sempre.

Da piccola lo spremevo al massimo, la fine dell’estate, gli ultimi giorni di mare, le gare di nuoto prima della chiusura del lido, poi più in là il bagno vestiti, i nuovi diari della scuola da scambiarsi con gli amici, lasciare una dedica, una firma, un cuoricino con una freccia, i giorni degli addii, degli arrivederci alla prossima estate, della serie non cambiare, stessa spiaggia stesso mare, il primo giorno di scuola, spesso legato a me, o a mio padre, alle nostre candeline, ora comincio a capire perché io avessi voglia di vederle aumentare, lui paura…

Poi il periodo dell’università. Settembre è diventato un mese qualunque, meno mare, meno amici, meno amore, qualche giorno cerchiato in più da ricordare, questo primo settembre, il compleanno di un amico, che purtroppo oggi non c’è più, il mese degli appelli dopo un’estate che come si fa a studiare con questo caldo, ho mantenuto il desiderio di crescere, e a settembre crescevo ogni anno di uno…

Ed eccoci qui a questo settembre che è appena cominciato ed è ancora tutto da scrivere.

 Mi sento più contenta, che agosto è finito, che tanto posso ancora andare a mare perché il tempo qui lo permette, che intanto comincia il primo fresco, l’aria è più pulita, le idee più chiare, gli intenti precisi, è il mese delle sagre, dei sapori, dei colori, il mese dei fichidindia e del pistacchio, della candelina, che quest’anno ricomincia da uno.

Come un fiume che ricomincia a scorrere.

Buon lunedì, buona settimana e buon settembre a tutti.

Quando le parole non bastano

 

Che dire

A volte i sogni sono così reali che quando ti svegli ti chiedi se hai realmente vissuto quello che hai visto,

che hai sentito

finché vivendo non ti rendi conto di aver soltanto sognato

La realtà, invece, a volte è così irreale da sembrare un sogno bellissimo

quando ogni cosa è esattamente come la vorresti,

come, dove e quando sei felice di viverla,

e la vita non ti basta mai.

O piuttosto un incubo dal quale vorresti svegliarti e dimenticare,

come se non avessi vissuto

Che dire

sogni, realtà, incubi e desideri

si susseguono e si intrecciano, si superano e si completano.

Andando a dormire ti domandi cosa sognerai

e svegliandoti sei curioso di ciò che ti aspetta domani,

se quel domani avrai l’impressione di averlo già vissuto

come un copione di un film che conosci a memoria

ma di cui non distingui l’inizio e la fine.

Che dire

quando aspetti il colpo di scena che risolva gli intrecci

Non dire niente

e fino alla fine resta in silencio.

 

La sera del dì di festa

 

 

Questa è la sera di un dì di festa,

ci pensavo stasera, mentre rientravo a casa:

oggi è San Giorgio,

San Jordi in Catalogna, ed è la festa degli innamorati…

…ora tradizione vuole che l’uomo regali una rosa alla donna e la donna regali un libro all’uomo…

…ma questo in Catalogna!!!

Mi sono allora accostata accanto un negozietto di alimentari,

ed ho comprato uno scatolino con due bacetti di cioccolato dentro.

A casa poi ne ho preso uno e me lo son regalato facendomi gli auguri,

non c’era bigliettino dentro, quello è solo nei baci grandi,

allora vi regalo una frase, che molti di voi conoscono già:

 

“Happiness only real when shared”

La felicità è reale solo se condivisa

Voglio allora condividere la felicità più grande con tutti gli innamorati, che è la felicità di amare.

 

Il vecchio saggio

gandalf2.jpg

Il vecchio saggio ha detto:

“E’ bello che col tempo anche esperienze negative del passato trovano il loro posto nel filo…

il filo della vita, della memoria, del senso”

A volte basta rivivere un momento, una situazione, un’ emozione che ci ripaga dell’ aver vissuto su questa terra e ne scorgiamo il senso…

qualcosa di non più vicino…

qualcosa che può far soffrire…

il passato

l’unica soffocante certezza della vita…

torna improvvisamente nella tua mente per disturbare l’apparente e momentanea quiete….

entra prepotentemente attraverso la porta del tuo cuore,

perché quella chiave, che tu credevi di aver buttato è lì

tra le sue mani, è in suo potere,

potere di metterti anche in ginocchio oggi, se vuole, sulle pietre,

e permetterti gambe più forti domani, per andare avanti.

Ha ragione il vecchio saggio! 

Star Wars

starwars_055.jpg

E’ venerdì, e vorrei chiudere questa settimana con un giochino scemino, giusto per avvicinarci con leggerezza al weekend.

 Il gioco del nome Star Wars. 

Per sapere quale è il tuo nome Star Wars:  

1° Prendi la prime 3 lettere del tuo cognome
2° Aggiungici le prime 2 lettere del tuo nome

Per il tuo cognome Star Wars:

1° Prendi le prime 2 lettere del cognome di tua mamma
2° Aggiungici le prime 3 lettere della città dove sei nato

Fatto! Questo è il tuo nome Star Wars.

Aggiungilo ai commenti e facciamo una lista!!!!!! 

Riassunto delle puntate precedenti

caffetteria1.jpg

Sono tornata da un viaggio, ed ho atteso un arrivo, sono rimasta isolata da un lento cambio di gestione, ma almeno sono riuscita ad avvisare, ho partecipato ad una festa di addio al nubilato, e testimoniato due giorni dopo per la sposa, ho visitato una casa ed ho guardato i regali, sono andata allo stadio, sofferto il freddo, ma infuocato il cuore, ho fatto le 4 del mattino alla ricerca di due passaporti smarriti poche ore prima di essere utilizzati per un viaggio di nozze, ho dormito poco, ma sono stata d’aiuto, ho visto la mia bella città nel film “I Vicerè” e le nuove puntate di “casalinghe disperate”, sono andata e vedere il concerto di Paco de Lucia ed intrufolata in una foto, mentre lui firmava autografi, ho deciso i regali di Natale, ma non li ho ancora acquistati, ho mangiato pesce ed arancini dopo tanto tempo, ho stirato i capelli e pensato ad un nuovo colore, ho sofferto la lontananza da questa casetta, ma vi ringrazio per essere passati e lasciato un saluto.

Ora sono a casa, giusto in tempo per le vacanze.

 E quindi the e biscottini per tutti.


La strada

Una strada può essere lunga o corta ma se non fai il primo passo sicuramente sarà lunghissima (Autore Giapponese)
maggio: 2020
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

mi leggete da qui

free counters

musica