Archive for the 'in Paris' Category

voglia ‘e te

Non disturbarti a volermi bene

 

C’è un’intrusione nel video che un pò mi stona,

avrei gradito che fosse per intero la versione originale.

Buon we a tutti…e guardatevi sempre le spalle!!!

una dose

 

Ti ho sniffato oggi,

a piccole dosi, fino a non lasciare quasi niente di te.

C’era la tua casa, il tuo parquet, la tua finestra,

la lavatrice, il mocio ed il secchio,

le mie forbicine, i miei smaltini, le mie aspirine.

Tutto era al suo posto, anche nel disordine,

due piatti, due bicchieri,

e una bottiglia di vino rosso sul finire,

lo stipetto, il cioccolato, i biscottini al limone,

quelle salsine…ancora…non le buttare.

Ti ho trovato, ti ho consumato, ti ho conservato.

Così, per la prossima.

Buon we.

 

:) arieccomi :)

…sono tornata e sto bene,

la settimana è volata ed è stata un sogno,

al risveglio però mi sono ritrovata isolata,

il cambio di gestore telefonico mi costringe ad aspettare che mi attivino la linea adsl, e quindi per ora non posso navigare con voi…

…mi hanno detto che domani al massimo sistemano tutto, ma insomma, già se riescono in settimana io sono contenta!!!

Vi abbraccio tutti e a presto.

Il ballo di Santa Barbara

bastille-presentation.jpg

(Opéra Bastille)

Ho festeggiato il mio onomastico qui,

ho visto lo Schiaccianoci di Tchaikovski.

Mai visto un balletto così bello!!!

Quando il lunedi è a Parigi

piuma.gif

…E lo spirito è decisamente più leggero quando suona la sveglia, ma non è la tua, è una radio che parla francese e riprendendo lentamente i sensi ti accorgi di essere abbracciata a lui

Quando dopo averlo salutato augurandogli buon lavoro ti riaddormenti, e riaprendo gli occhi ti accorgi che anche a Parigi oggi c’è il sole

Quando raggiungi ancora tentata da Morfeo il bagno e ti accorgi che ha lasciato lo scaldino acceso perché tu non prenda freddo

Quando rispondi al telefono e qualcuno dall’altro lato con la erre strana vuole vendervi qualcosa che non capisci, rapidamente recuperi quelle quattro parole per scusarti e chiedere di richiamare in un altro momento, e ti accorgi che ti piace essere chiamata “madame”

 Quando pensi che è lunedì e ti accorgi che questa settimana vorresti non finisse mai…