Archive for the 'Poesia' Category

Chi ha amore non aspetti amore

 

 Questo we sarà più lungo per molti…

…approfittiamo del tempo in più per dare più spazio all’Amore,

ognuno coi propri mezzi, come può!!!

Alla prossima.

Annunci

derby vulcanico!!!

palermo-catania1

4 – ovunque mi cercherai

fata_distesa

 

Non piangere davanti la mia tomba,

non sono lì

non dorme la mia anima.

Io sono mille venti che soffiano,
sono i diamanti che luccicano sulla neve,
sono la luce del sole sul grano maturo,
io sono la delicata pioggia d’ autunno.

Quando ti svegli nella silenziosa mattina

io sono la più alta farfalla che vola serena,

o gli uccelli che volano lentamente in circolo.
Io sono la piccola stella che brilla nella notte.

Non piangere accanto alla mia tomba .
Io non sono lì, io non sono morta,

non è morta la mia anima.

 

Tutto l’Universo…

 

Avara la vita in due fatta di lievi gesti,
e affetti di giornata, consistenti o no,
bisogna muoversi come ospiti pieni di premure,
con delicata attenzione per non disturbare..
Ed è in certi sguardi che si vede l’infinito

Stridono le auto come bisonti infuriati
le strade sono praterie, accanto a grattacieli assonati
come possiamo tenere nascosta la nostra intesa
ed è in certi sguardi che si intravede l’infinito

Tutto l’universo obbedisce all’amore,
come puoi tenere nascosto un amore,
ed è così che ci trattiene,
nelle sue catene,
tutto l’universo obbedisce all’amore…

Come possiamo tenere nascosta la nostra intesa
ed è in certi sguardi che si nasconde l’infinito

Tutto l’universo obbedisce all’amore,
come puoi tenere nascosto un amore,
ed è così che ci trattiene,
nelle sue catene,
tutto l’universo obbedisce all’amore…
..obbedisce all’amore..

 

Devo chiudere la settimana per forza così!!!

Knots

 

Un tempo, quando Giovanni era piccolo,

voleva star tutto il tempo con sua mamma

e aveva paura che se ne andasse via,

 

più tardi, quando fu un po’ cresciuto,

voleva starsene via da sua mamma

e aveva paura che

lei lo volesse avere con sé tutto il tempo,

 

quando fu grande s’innamorò di Maria

e voleva stare con lei tutto il tempo

e aveva paura che se ne andasse via,

 

quando fu un po’ più in là con gli anni

non voleva stare con Maria tutto il tempo,

aveva paura

 

che lei volesse stare con lui tutto il tempo,

e che avesse paura

che lui non volesse stare con lei tutto il tempo.

 

Giovanni fa paura a Maria minacciandola di lasciarla

perché ha paura che lei lo lasci.

 

(Tratta da una raccolta di poesie dal titolo Knots (Nodi) di R. D. Laing, 1970, tradotta in italiano nel 1974 da Camillo Pennati, Einaudi, Torino. I protagonisti di questa “storia di tutti” sono indicati coi nomi di Giovanni e Maria. La loro storia viene ricostruita attraverso alcune “tappe” memorabili. Alla base del brano scelto la dinamica madre/figlio e uomo/donna come ricerca di attaccamento e distacco)

 

leggera come una piuma in un buio fresco

 

Questo post lo dedico a te che non lo sai

Nessuno lo sa

Mi hai regalato attimi

di serenità

E già so che mi mancherai

Ma tutto passa,

e tutto cambia…

…qualcosa resta…

E va bene così.

Rispetto e fiducia,

non lo dimenticherò,

e forse tu non lo saprai mai.

Grazie.